Ema, i dati delle imprese lombarde tra farmaceutico, biomedicale e biotech

Ultimi giorni di campagna su EMA. Sono 25 mila le imprese dei settori coinvolti in Italia tra farmaceutico, biomedicale e biotech, con 165 mila addetti e 33 miliardi di fatturato, secondo i dati della Camera di commercio di Milano, Monza Brianza e Lodi. A settembre 2017 continuano a crescere le imprese, per il terzo anno consecutivo. In Lombardia sono 5 mila le imprese con 53 mila addetti e affari da 16 miliardi. Milano pesa con 2 mila imprese oltre un terzo del fatturato dei settori, con 12 miliardi e il 20% degli addetti, 33 mila. Circa la metà del business farmaceutico nazionale si concentra nel capoluogo lombardo (circa dieci miliardi). Si tratta per la maggior parte di imprese impegnate nel biomedicale, con 18 mila nazionali nella fabbricazione di strumenti medicali, di cui oltre 3 mila in Lombardia e oltre mille a Milano. Ci sono poi 4 mila imprese di ricerca e sviluppo sperimentale nel campo delle biotecnologie e scienze naturali, di cui 849 in Lombardia e 482 a Milano. Infine la fabbricazione farmaceutica con 755 imprese nazionali, di cui 319 in Lombardia e 247 a Milano.




La campagna internazionale di Milano per l’assegnazione di EMA nell’ultimo mese. Sono stati giorni di attività e incontri internazionali intensi promossi dalla Camera di commercio, attraverso la sua azienda speciale per l’internazionalizzazione Promos, accanto a Comune, Regione, Assolombarda, Confcommercio e associazioni d’impresa. Sono state organizzate missioni nei vari paesi europei per promuovere Milano come nuova sede dell’Agenzia del farmaco. Tra i paesi visitati: Slovenia, Romania, Bulgaria, Svezia, Lituania, Lettonia, Estonia, Danimarca, Grecia, Lettonia, Portogallo e Cipro. Fitta l’attività programmata in particolare nell’ultimo mese prima della scelta europea: presentazioni e tavole rotonde, incontri con Camere di commercio locali, agenzie governative, associazioni imprenditoriali del posto, incontri con i rappresentanti di istituzioni e organizzazioni territoriali. Nelle delegazioni coinvolti rappresentanti dei settori farmaceutico e industriale.

In Lombardia. Prima Milano con 2064 imprese, seguita da Brescia (502), Bergamo (451), Monza e Varese (oltre 400). Per addetti prima Milano con 33 mila, poi Monza con quasi 5 mila e Varese, quasi 4 mila. A Bergamo quasi 3 mila addetti, a Como circa 2 mila e 500, a Brescia circa 2 mila e 200.

In Italia. Prima per imprese Roma (2099), poi Milano (2.064), Torino (1.189), Napoli (821), Bari (662), Firenze (603). Per addetti prima Milano con 33 mila, poi Roma con 15 mila, Belluno con 11 mila, Firenze con oltre 7 mila, Latina con 6 mila, Torino con 5 mila.

Lascia un commento





%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: