L’Insonnia si può combattere con i rumori bianchi

Gli eliminatori di stress hanno la particolarità di rilassare corpo e mente

Moltissime persone hanno un pessimo rapporto con il sonno. Si è trasformato in anni recenti in una vera e propria patologia legata alla difficoltà di riposare. In Italia sono circa nove milioni coloro che hanno un pessimo rapporto con la notte. A una difficoltà fisica se ne aggiunge una psicologica, ci si accusa di non avere la capacità di rilassarsi completamente e questo aggiunge ulteriore stress in un concatenamento che influisce sulla qualità della vita.

Provoca un impoverimento delle capacità di concentrazione nella vita quotidiana e sul posto di lavoro, impedisce di recuperare appieno il proprio potenziale, che resta inespresso. Logora anche i rapporti interpersonali: la contaminazione che deriva da uno scarso o assente sonno viene vissuta colpevolmente e si giunge agli estremi di dormire in camere separate per non disturbare il sonno altrui.

Camomille, calmanti, sonniferi e letti speciali

Per cercare di dormire, coloro che soffrono d’insonnia prendono sonniferi, camomille, gocce calmanti, rimedi omeopatici o cercano soluzioni empiriche. Il mercato ha sviluppato una serie di prodotti e coadiuvanti che generano fatturati notevoli. A partire da materassi riscaldati o raffreddati, cuscini anatomici o avvolgenti, strutturati come un cappuccio, coperte traspiranti ma pesantissime per aggiungere una pressione costante su tutto il corpo.

Sono prodotti che possono aiutare ma che forse non vanno alla sorgente del problema ovvero lo stress che impedisce di essere accolti tra le braccia di Morfeo. Da qualche tempo esiste un rimedio pratico, che non ha niente a che vedere con la chimica e non coinvolge le dimensioni del letto o della stanza, sono i cosiddetti rumori bianchi.

Abbattono ogni rumore molesto

Chi soffre d’insonnia spesso non riesce a rilassare il corpo a sufficienza per riuscire a dormire bene. Ogni rumore, anche il più indistinto all’orecchio umano, ricaccia indietro il sonno e si deve cominciare daccapo tutta la trafila di rilassamento. Per ovviare a questo problema si utilizza una schermatura che riesce a nascondere i rumori e aiuta a raggiungere la fase del completo relax. I rumori bianchi sono suoni ripetitivi, creano un tappeto sonoro che distende i nervi e permette di raggiungere lo stato di calma necessario per addormentarsi.

Sono rumori di pioggia o della natura, onde sul bagnasciuga, stormire di fronde. Oppure sono sonorità ben note che ci rilassano e che associamo ad attività domestiche. I più comuni sono quelli che potremmo trovare quotidianamente come la centrifuga della lavatrice, il ronzio del frigorifero, un ventilatore o il phon.

Creano le condizioni del grembo materno

Compiono un’azione di abbattimento dello stress, creando le condizioni ideali per poterci sentire a nostro agio. Le frequenze che vengono utilizzate abbattono tutte le altre, coprendo ogni altro suono, fino ad annullarlo. È una barriera artificiale che elimina i suoni “molesti” e li maschera fino a ottunderli.
Ricreano le condizioni del grembo materno, quando nuotavamo nel liquido amniotico, i suoni erano ovattati e contribuivano a cullarci.

Riescono a creare una sorta di bolla, all’interno della quale lo stress quotidiano viene azzerato. La ritmicità ripetitiva delle onde del mare o il “brusio” dei rami e delle foglie di una foresta, il suono costante della cabina di un aereo sono esempi dei suoni che vengono utilizzati. Sono disponibili in molti formati e assecondano i vostri gusti. Potete trovarli in rete o scaricarli tramite App sui vostri smartphone. Molti sono a portata di mano e facilmente raggiungibili tramite uno dei vostri assistenti vocali. Ne esistono molti con la durata standard di un’ora, tempo sufficiente per sciogliere i nervi e superare la soglia del sonno, ma è possibile utilizzarli anche per tutta la durata della notte, così la sveglia del mattino dopo non sarà più una nemica, ma il prologo di una giornata da vivere a pieno regime. Scegliete la vostra “ninna-nanna” personale e buon riposo con i rumori bianchi, gli abbattitori dello stress.

Leave a Comment